Acquisto e conservazione

acquisto

Prestare attenzione alla scelta del peperoni al momento dell’acquisto è sicuramente fondamentale per acquistare solo ed esclusivamente dei prodotti di prima qualità.

A prescindere da quale sia il tipo di peperone che stiamo acquistando, la confezione deve essere rigorosamente trasparente, in modo che si possa osservare senza problemi il prodotto.

I peperoni sono normalmente venduti in appositi sacchetti di plastica, oppure in vaschette già imballate, anche in questo caso rivestite di plastica rigorosamente trasparente.

In entrambi i casi, oltre ad osservare attentamente l’ortaggio, è sicuramente una buona abitudine quella di toccarlo per verificarne la qualità: il peperone deve essere sodo, compatto e rigorosamente privo di ammaccature, mentre dal punto di vista dell’aspetto deve avere un colore vivo e lucido.

Diverso è il discorso relativo ai peperoncini sottaceto o essiccati, i quali sono venduti in piccoli barattoli di vetro adeguatamente sigillati.

Una volta effettuato l’acquisto, anche la conservazione del prodotto è molto importante affinché il peperone si conservi in modo ottimale, rimanendo integro e senza perdere la sua genuinità. L’ideale è consumare l’ortaggio poco tempo dopo averlo comprato, ma ovviamente non sempre è possibile.

Per la conservazione dei peperoncini essiccati o sottaceto, l’unica accortezza è quella di riporli in un luogo fresco e asciutto, come una qualsiasi credenza, mentre per tutti gli altri tipi di peperoni sono necessarie delle altre accortezze.

Per la conservazione in frigo, nel cassetto delle verdure, l’ideale è utilizzare degli appositi sacchetti traforati, in modo da evitare l’indesiderata formazione di muffa.

Anche in freezer i peperoni possono essere conservati in modo ottimale: prima di riporli in questo comparto è sufficiente lavarli e inserirli negli appositi sacchetti freezer: in questo modo gli ortaggi conservano il loro sapore in modo davvero impeccabile.

Un’altra tecnica per la conservazione dei peperoni, meno diffusa ma comunque abbastanza efficace, è quella di conservarli sott’olio: dopo averli lavati e sbollentati in aceto e acqua, possono essere riposti in appositi vasetti di vetro contenenti olio di qualità. Perfetto per questo utilizzo è l’olio extravergine di oliva.

Se invece non ti interessa conservarli e vuoi mangiarli subito puoi leggere la nostra ricetta per preparare i peperoni ripieni.

Leggi la nostra ricetta dei peperoni ripieni di carne!